Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie: clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Ok

26-09-2017
Mastoplastica additiva: meglio un seno COPPA B O COPPA C?

Pubblichiamo una richiesta pervenuta al Dr. Re sui risultati ottenibili con una mastoplastica


Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni. H160, peso 49kg, seno 1a.
Ho parlato con un chirurgo plastico per un intervento di mastoplastica additiva che effettuerò a fine agosto. Lui ha detto che mi consiglia una seconda e non di più perché non vorrebbe esagerare e creare un seno non armonico con il mio corpo. Li per li sono rimasta un po’ dubbiosa perché secondo me sarebbe comunque piccolino, comunque mi ha detto che ne parliamo il giorno dell’intervento. Ieri però mi è venuto un dubbio....io ho 75 cm di sotto seno, quindi una terza di sottoseno... intendeva una 2B o una 3B? Mi spiego meglio...con seconda intendeva una coppa B o un reggiseno 2B? Perché anche se ho 75 di sottoseno ovviamente mi andrebbe bene anche un reggiseno taglia seconda....ma il seno corrispondente è più piccolo perché ho un torace grandino. Grazie mille

Il dubbio sulla mastoplastica e quindi relativo al fatto se si possa aumentare il seno fino ad una coppa C o se è preferifibile limitarsi ad una coppa B, di seguito la risposta del Dr. Re

Gent.ma Utente, ritengo che il collega durante la visita si sia già accordato sulla misura, che in ogni caso è in rapporto anche alla tipologia della sua pelle ( spessore ) e al posizionamento sopra o sotto il muscolo pettorale. Per una circonferenza toracica di 75 cm. per una altezza di 1.60, come nel suo caso, si può optare sia per una coppa B ( diametro mammella 15 cm, circa ), sia per una coppa C ( 19 cm.) La misura presa solo sul diametro toracico sottoseno, non è sufficientemente precisa. Nel suo caso è al limite tra seconda e terza. Per cui, a mio parere, potrebbe ottenere il volume che desidera ma sempre subordinato alla tipo di intervento che avrà concordato con il collega. Tenga presente che in caso di impianto sottomuscolare ( indicato in persone magre con pelle sottile e poca ghiandola come penso sia il suo caso ) può aumentare il seno come desidera; ma, in caso di impianto retroghiandolare, il diametro della protesi deve essere contenuto abbondantemente nel diametro della sua mammella esistente per non creare un effetto molto innaturale. Spero di averle fornito delle spiegazioni chiare e sufficienti e dissipato dubbi o timori. Cordiali saluti.

(Dr. Massimo Re - chiruro estetico specialista in mastoplastica additiva)