Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie: clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Ok

Liposuzione: anestesia, rischi, controindicazioni e preparazione 05-08-2018
Liposuzione: anestesia, rischi, controindicazioni e preparazione

La liposuzione è un intervento che può diventare traumatico e per il quale occorre seguire in alcuni casi una specifica preparazione

La liposuzione è un intervento estetico che in alcuni casi può diventare traumatico e che può comportare pericoli in funzione dell’estensione dell’area trattata e della quantità di grasso da togliere.

Se si aspira più grasso occorre infatti più anestetico e si devono scollare più tessuti, inoltre alcune aree sono più sensibili di alte (come le gambe).

Con le nuove tecniche di liposuzione si riduce la traumaticità poichè si usano anestetici molto liquidi e vasoscrittori (la procedura chirurgica prende il nome di anestesia per tumescenza con soluzione di Klein).

E’un intervento che comunque deve essere eseguito in sicurezza ed è quindi necessario che il paziente:


  • venga sottoposto ad esami per valutare la coagulazione del sangue

  • non sia un soggetto a rischio di tromboembolia

  • non stia assumendo ormoni (es. anticoncenzionali)


Nei casi sopra descritti occorre una preparazione all’intervento particolare (es. somministrazione di eparina).

Ovviamente queste controindicazioni per la liposuzione sono valide solo in caso di ingenti aspirazioni di grasso, in caso di piccole liposuzioni i rischi sono minimi.

Guarda l’intervista al Dr. Massimo Re su come prevenire le eventuali complicanze di una liposuzione